martedì 11 ottobre 2011

...riparare un televisore che non si accende.


Ciao.
Se il vostro televisore non si accende più, prima di comperarne uno nuovo potreste provare a ripararlo voi:


Per prima cosa staccate l'alimentazione elettrica (la spina)






Smontate il coperchio posteriore





Cercate di individuare un fusible come quello che vedete in foto.

Estraetelo e andate in un negozio di materiale elettrico per l'acquisto.

Inserite il nuovo fusibile nella sua sede, chiudete il coperchio del televisore, inserite la spina e provate ad accenderlo.

Se il televisore si accende siete stati fortunati... altrimenti vi consiglio di portarlo presso un tecnico.
Ciao!
Alla prossima!



...eliminare le infiltrazioni d'acqua nell'Alfa romeo 147.

Ciao a tutti!
Se nei prossimi giorni ci sarà della pioggia avrò modo di provare alcuni interventi effettuati nell'Alfa 147 e nella speranza che gli accorgimenti adottati risulteranno idonei ad eliminare le infiltrazioni d'acqua, ne pubblicherò le foto con le relative descrizioni!



A presto..., speriamo...


P.S.: Scrivete pure eventuali suggerimenti nei commenti!

venerdì 18 marzo 2011

...a installare i deflettori antiturbo nell'auto.

Ciao!
Ecco una videoguida per installare nella vostra vettura i deflettori della Farad!

giovedì 17 marzo 2011

...imparare l'inglese facilmente, velocemente e divertendosi.

Hello!
oggi vi segnalo il seguente link http://www.radiomontecarlo.net/it/in_radio/programmi/speak_easy dove potrete imparare l'inglese divertendovi e cantando.
Grazie al sito di Radio Monte Carlo , Clive vi insegnerà con l'ausilio della musica e dei brani più "cool" l'inglese in tutte le sue sfaccettature; slang, modi di dire e tutto quello che avreste voluto imparare nei banchi di scuola ma mai nessun insegnante è stato in grado di trasmettervi!!!
Quindi non mi resta che augurarvi una buona visione o ascolto su:
http://www.radiomontecarlo.net/it/in_radio/programmi/speak_easy

mercoledì 2 febbraio 2011

....a iscrivere un motoveicolo al registro storico.

Ciao!
In questo post, tratto dal sito http://www.federmoto.it/home/fmi-servizi/moto-depoca.aspx trovate le istruzioni per iscrivere un motoveicolo (radiato dal P.R.A. , regolrmente iscritto al P.R.A., restaurato o ben conservato)al registro storico.


fonte: http://www.federmoto.it/

Registro Storico - Motoveicoli Scrivibili


Alla luce dell’entrata in vigore del DM 17 Dicembre 2009 relativo alla disciplina e procedura per l’iscrizione dei veicoli d’interesse storico e collezionistico, il Registro Storico Nazionale FMI ha adeguato le proprie procedure e la relativa modulistica al fine di poter rilasciare il Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica.



Criteri d'iscrizione



Sono iscrivibili al Registro Storico FMI i motoveicoli (motocicli, ciclomotori, motocarrozzette, motocarri ecc.) che hanno compiuto i 20 anni di età. La Commissione si riserva la facoltà di non iscrivere i motoveicoli che non risultino completamente conformi all’originale, in ottime condizioni di conservazione o ben restaurati. I motoveicoli ed i ciclomotori di cui si richiede l’iscrizione dovranno essere privi di accessori anche se di serie e d’epoca. Si precisa che possono essere iscritti, al Registro Storico FMI, tutti i motoveicoli che rispondono ai requisiti di cui sopra, indipendentemente dall’inclusione del modello nell’elenco dei motoveicoli di interesse storico.

Il richiedente l’iscrizione al Registro Storico deve essere tesserato alla FMI per l’anno in corso, nonché proprietario del motoveicolo di cui richiede l’iscrizione.



Procedura per la richiesta d’iscrizione al Registro Storico Nazionale ed il rilascio del

Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica



Le procedure e la relativa modulistica, necessarie per la richiesta d’iscrizione al Registro Storico Nazionale ed il rilascio del Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica, prevedono due differenti casistiche di seguito specificate:

1. Motoveicoli muniti di regolare libretto di circolazione nazionale e mai dismessi dalla circolazione o motoveicoli radiati d’Ufficio dal PRA, purché muniti di regolare libretto di circolazione;
2. Motoveicoli non muniti di regolare libretto di circolazione nazionale (radiati d’Ufficio dal PRA privi di libretto di circolazione, cancellati dal PRA per custodia in area privata, demoliti, nuovi mai immatricolati, di importazione estera, di origine sconosciuta, ecc.);

Procedura A

* tesserarsi alla FMI mediante un moto club oppure online, ed allegare copia della tessera;
* stampare il modello A, per la richiesta d’Iscrizione al Registro Storico Nazionale ed il rilascio del Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica, compilarlo in ogni sua parte;
* effettuare il versamento della quota di euro 50,00 sul conto corrente postale 29889037 intestato a Federazione Motociclistica Italiana (indicando nella causale “richiesta d’iscrizione al registro storico”) ed allegare l’ originale della “ricevuta”;
* effettuare 12 fotografie a colori del motoveicolo su fondo uniforme di colore neutro (2 lato destro, 2 lato sinistro, 1 anteriore, 1 posteriore, 1 del motore lato destro, 1 del motore lato sinistro, 1 ravvicinata e leggibile del numero di motore, 1 ravvicinata e leggibile del numero di telaio, ed 1 del telaio a distanza di un metro in direzione della zona dove il numero di telaio è posizionato, 1 ravvicinata e leggibile del numero di omologazione (nei casi in cui è presente sul telaio), tali foto, dovranno essere del formato 10 X 15 e stampate con metodo fotografico;
* effettuare la copia del libretto di circolazione da cui siano rilevabili i dati tecnici e da cui si evinca che il richiedente sia l’ultimo intestatario, nonché copia del foglio complementare o del CDP (certificato di proprietà), in caso di passaggio di proprietà in corso occorre allegare copia del documento che lo attesti (documento provvisorio di circolazione) e copia di un documento d’identità;
* nel caso trattasi di ciclomotore non provvisto di libretto di circolazione con intestazione, ma con certificato di conformità o privo anche di quest’ultimo occorre allegare la dichiarazione di proprietà con copia di un documento d’identità;
* nel caso trattasi di motoveicolo radiato d’ufficio dal PRA occorre inoltre: compilare ed allegare la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà relativa alla conservazione del motoveicolo, ed una copia di un documento d’identità, nonché allegare la dichiarazione di proprietà;

Dopo aver eseguito quanto sopra indicato, il richiedente dovrà inviare in busta chiusa ad uno degli esaminatori nazionali la predetta documentazione;



Procedura B

* tesserarsi alla FMI mediante un moto club oppure online, ed allegare copia della tessera;
* stampare il modello B, per la richiesta d’Iscrizione al Registro Storico Nazionale ed il rilascio del Certificato di Rilevanza Storica e Collezionistica, compilarlo in ogni sua parte;
* effettuare il versamento della quota di euro 100,00 sul conto corrente postale 29889037 intestato a Federazione Motociclistica Italiana (indicando nella causale “richiesta d’iscrizione al registro storico”) ed allegare l’ originale della “ricevuta”;
* effettuare 12 fotografie a colori del motoveicolo su fondo uniforme di colore neutro (2 lato destro, 2 lato sinistro, 1 anteriore, 1 posteriore, 1 del motore lato destro, 1 del motore lato sinistro, 1 ravvicinata e leggibile del numero di motore, 1 ravvicinata e leggibile del numero di telaio, ed 1 del telaio a distanza di un metro in direzione della zona dove il numero di telaio è posizionato, 1 ravvicinata e leggibile del numero di omologazione (nei casi in cui è presente sul telaio), tali foto, dovranno essere del formato 10 X 15 e stampate con metodo fotografico;
* effettuare la copia di ogni documento (visura od estratto cronologico del PRA, certificato d’origine, ecc.) di cui si è in possesso;
* compilare ed allegare la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà relativa alla conservazione del motoveicolo allegando la copia di un documento d’identità, nonché una dichiarazione di proprietà;
* allegare, in originale, la dichiarazione dell’impresa (officina) che ha eseguito i lavori, attestante quanto effettuato (recupero,ripristino,manutenzione,verifica, ecc.);

Solo dopo aver eseguito quanto sopra indicato, il richiedente potrà contattare uno degli esaminatori nazionali per concordare quando portargli in visione il motoveicolo ed effettuare la consegna dei documenti.

fonte: http://www.federmoto.it/

domenica 23 gennaio 2011

... eliminare i graffi dell'auto.

Ciao!
In questo post vi mostrerò come eliminare dei graffi e/o la vernice dell'auto che vi ha strisciato.




Per prima cosa pulite la supercice da trattare con acqua e un po di shampo per auto.











Applicare la pasta abrasiva mediante un panno morbido e compiendo movimenti circolari ed esercitando una leggera pressione.





Rimuovere il prodotto con un panno asciutto e pulito prima che asciughi.






Passare infine una spugna umida sulla superficie trattata im modo da togliere ogni residuo della pasta abrasiva.

martedì 18 gennaio 2011

...riparare il Nokia N79.

Salve!
In questo post vi mostrerò come risolvere un problema abbastanza diffuso del Nokia N79.
il problema in questione è l'improvviso bloccaggio del telefonino quando si premono alcuni tasti della tastiera per svolgere le normali funzioni del telefono.


PRIMA DI PROCEDERE CON LA LETTURA DEL POST LEGGI "L'INTRODUZIONE DEL BLOG"



Il problema è da imputare al tasto Navi, che una volta sfiorato fa imballare il telefono. La soluzione sarebbe quella di disabilitare il suddetto tasto e l'unica soluzione è quella di smontare la tastiera del telefonino e togliere con l'aiuto di un taglierino(attenzione non vi fate male)e di un dissaldatore per stagno, un piccolo chip che si trova nella parte sottostante la tastiera.





Fatto ciò il telefono dovrebbe funzionare correttamente; ovviamente senza la possibilità di poter utilizzare il tasto NAVI, che in ogni caso è una funzione non indispensabile.

Per vedere come smontare il Nokia N79 vi suggerisco il seguente link:
http://www.youtube.com/watch?v=gQ-iP-_ai84